trova punto vendita vicino a me

ARTICOLI & NEWS

 

Arriva la primavera, cosa mangio? Come nutrirsi bene

pubblicato il 20 aprile 2020

Bye-bye cibi invernali, ecco sbocciata la primavera! Il Gruppo Giaconia vi dà il benvenuto nei suoi punti vendita dove troverete un’ampia scelta di prodotti stagionali, coltivati con amore da produttori biologici.

I nutrizionisti ricordano sempre che i cibi consumati nella giusta stagione contribuiscono ad apportare la maggior quantità di vitamine e sostanze nutritive!

Ad aprile arriva un tocco di colore e sapore con fragole e alle nespole, mentre maggio è il mese delle ciliegie a giugno è prevista una gamma di colori con le albicocche, pesche, e susine. Non è soltanto bella a vedersi, perché la fragola è a basso contenuto calorico, ricco di vitamine C, A, B e B9 così come in potassio e antiossidanti.

Attenzione alle fantasie golose! Non inondate questo frutto di panna o zucchero bianco se volete renderlo un alimento salutare. Se volete sbizzarrirvi e desiderate spezzare il pranzo dolcemente, a fine pasto potete assaggiare la macedonia di fragole, aggiungendo un po’ di limone o di spremuta di arancia.

Se l’inverno dice addio ad alcuni alimenti, la primavera ne fa sbocciare nuovi! Ve ne sono alcuni stagionali che sono particolarmente nutrienti e gustosi come asparagi, ravanelli, carciofi, spinaci, finocchi e rucola. Sapete che gli asparagi bianchi, verdi o viola, sono un vero e proprio  toccasana perché è ricco di vitamina B9, vitamina K, ferro, rame e fosforo. Ed essendo un'ottima fonte di antiossidanti, è consigliato per la sua azione diuretica: per questo motivo gli esperti suggeriscono di cucinarli al vapore.

Altro ortaggio della stagione primaverile è il ravanello. Molto piccolo, croccante e succoso ha molte caratteristiche nutrizionali poiché ricco di vitamina C, potassio, fibre e zolfo. Li avete mai utilizzati nelle zuppe, nell’insalata o nei frullati? Non sapete che vi siete persi!

E poi i ravanelli possono essere sfruttati come snack spezza-fame!

Molto suggerito per chi non riesce a stare lontano dal frigorifero…