trova punto vendita vicino a me

ARTICOLI & NEWS

 

Mangiare in famiglia. Perché è importante cucinare con i bambini

pubblicato il 9 ottobre 2019

Averli sempre accanto, dai fornelli alla tavola. Il mondo scientifico è concorde su una circostanza: i bambini che sono abituati fin dall’infanzia a mangiare insieme ai genitori crescono più sani e più socievoli. È una prova di benessere – familiare prima di tutto – che inizia a tavola e parte dal gesto di cucinare insieme i pasti passando all'educazione alimentare a tavola, luogo di condivisione e di dialogo di una famiglia.

Noi del Gruppo Giaconia crediamo molto nell'unità familiare. Anche il gesto tradizionale, rituale, semplice, di fare quotidianamente la spesa tutti insieme nei nostri punti vendita rappresenta un momento di attenzione dei genitori al benessere e ai corretti stili di vita per la prole. Una ricerca dell’Osservatorio UniSalute, infatti, ha evidenziato che ben il 73% dei genitori è molto attento all’alimentazione dei figli e sceglie per i propri bambini solo cibi sani e leggeri, mentre il 20% sceglie il biologico, la frutta e la verdura come nutrienti irrinunciabili della dieta.

Al di là del semplice rito del mangiare, gli esperti consigliano ai genitori di far maneggiare gli ingredienti ai bambini perché significa stimolare la loro educazione alimentare, conoscendone le peculiarità, il valore proteico e nutrizionale degli alimenti.

È un modo per conoscere anche quali cibi sono consigliati per il benessere del corpo e quali no. In questo modo i bambini sono proiettati a conoscere consapevolmente cosa è giusto mangiare, mentre proibire senza spiegare le ragioni del diniego li spinge ad aumentare il desiderio per quello specifico alimento del quale non capisce perché è “vietato” mangiarlo.